scuola-sacrafamiglia-torino4

LA STRUTTURA DELLA SCUOLA

La nostra scuola è un edificio storico, sottoposto a tutela dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Città Metropolitana di Torino, inserita nel quartiere San Donato ed è Asilo Infantile dal 1854.

La struttura scolastica si distribuisce su tre piani:

– al piano terreno ci sono le quattro sezioni (contraddistinte da una “mascotte”), un salone, un aula laboratorio, due spogliatoi, due sale igieniche e un grande cortile attrezzato con giochi e orto;

– al primo piano ci sono la cucina con la dispensa, la grande sala pranzo bimbi, sala pranzo personale, una sala igienica;

– al secondo piano ci sono la direzione didattica, lo spogliatoio del personale, una sala lettura, l’atelier di pittura, la sala del riposo, una sala igienica e un grande terrazzo.

Un giardino per giocare
Un ampio spazio arricchito da molti alberi importanti localizzato nel cuore della struttura scolastica e usufruito quotidianamente dai bambini.
Un cortile organizzato per il gioco dei bimbi pensato appositamente per loro, con attrezzature adeguate. Qui passano magnifiche giornate divertendosi all’aria aperta, in un luogo ben attrezzato e protetto. Uno spazio dove fantasia e natura si incontrano per dare ai bambini la possibilità di avere un piccolo mondo tutto per loro dove muoversi in assoluta libertà e sicurezza.
I giochi sono sicuri, costruiti in conformità alle normative vigenti, fantasiosi e allegri dalle forme arrotondate e dai colori brillanti che divertono e che consentono lo sviluppo psicologico e motorio dei bambini.

Un cortile progettato per i bambini non deve mai essere troppo uniforme, con spazi definiti e squadrati, ma presentare contrasti che stimolino la fantasia e la creatività, inserendo vicino ai giochi più classici, attrezzature composte da più elementi accorpati in un unico insieme, che servono come strumenti per lo sviluppo della personalità in relazione con se stessi e con gli altri: una base su cui costruire il loro sviluppo attraverso le loro avventure e i loro sogni.
Per questo motivo e per sviluppare nuove abilità, abbiamo deciso di introdurre tra le loro attività anche quella dell’ orto didattico, trasformando un piccolo pezzetto di cortile in un’aula a cielo aperto. Qui i bambini possono imparare la coltura di ortaggi veri, piantare i semi e vederli gradualmente trasformarsi in piante imparando ad osservare la natura, i suoi ritmi lenti e perfetti, il ciclo delle stagioni ed a raccogliere i frutti di questo lavoro.
In questo modo i baby ortolani possono cimentarsi  in un’attività manuale che li stimola a sperimentare  nuove attitudini, scoprire il mondo delle piante, fare esperienze concrete e sul campo, che si rivelano rilassanti e istruttive e lavorare in gruppo.
I  bambini imparano a riconoscere le specie di uso comune osservandone la crescita mentre stanno all’aria aperta e a contatto con la terra. A livello pedagogico si cominciano ad assumere un compito ed una responsabilità all’interno di un gruppo di lavoro. L’orto scolastico è anche un’occasione per fare educazione alimentare per far comprendere ai piccoli l’importanza della qualità dei cibi nel mantenere se stessi in buona salute.
L’esperienza dell’orto è dunque trasversale , la scuola si anima, si trasforma in qualcosa di nuovo ed entusiasmante e con essa il rapporto che lega gli alunni all’ambiente scolastico.